Archivio | festival e premi RSS for this section

L’Eroe: miglior fumetto spagnolo per Entrecomics

È il sito Entrecomics, punto di riferimento per i lettori di fumetto spagnoli, a consegnare un nuovo premio a L’Eroe, come Miglior Fumetto Nazionale del 2011, con queste parole:

Il miglior fumetto nazionale è stato, con un buon vantaggio sugli altri candidati, L’Eroe di David Rubín. E non c’è da meravigliarsene, perché questo primo volume della rivisitazione del mito di Eracle, mostra un autore in stato di grazia, che riesce a mettere d’accordo proprio tutti gli appassionati di fumetto, che quelli che di solito propendono per generi differenti, se non opposti.
Quindi complimenti a Rubín per il suo coraggio, il suo sforzo titanico e il suo talento. Ora la sfida è quella di pubblicare un secondo volume che superi il primo!
.
David Rubin - L'Eroe

A Madrid, David Rubín al Festival EÑE

David Rubín sarà nella capitale spagnola venerdì 11 novembre 2011, dalle ore 18:00 alle 20:00, ospite del Festival EÑE, presso il Círculo de Bellas Artes, per una session di disegno dal vivo che sarà filmata e proiettata ai visitatori.

Il pubblico potrà osservare da vicino la tecnica dell’autore all’opera, impegnato nella lavorazione di alcune tavole inedite del volume secondo di L’Eroe, l’ultimo graphic novel pubblicato in Italia. Al termine della performance l’autore resterà a disposizione per firme e dediche.

David Rubín

David Rubín (1977) studia design grafico alla scuola di arte Antonio Faílde.

Nel 2006 vince il primo Premio come miglior fumetto al festival de La Coruña e ottiene una nomination come miglior autore rivelazione al Salone internazionale del fumetto di Barcellona con la storia Dove nessuno può arrivare, pubblicata in Spagna e poi tradotta in Francia e in Italia (Tunué, 2007).

Il suo graphic novel, La sala da tè dell’orso malese (Tunué, 2009) ha vinto il premio “Autore rivelazione” al Salone del Fumetto di Barcellona e i Premi della Critica 2007 nella categoria “Miglior opera dell’anno”.

Nel 2011 è uscita la prima parte del mastodontico L’Eroe, opera in due tomi che analizza in chiave postmoderna la figura dell’eroe mitologico.

Membro fondatore e disegnatore attivo del collettivo di autori di fumetto Polaqia, attualmente Rubín concilia il suo lavoro come autore di fumetto e illustratore con quello di regista di cinema di animazione per la casa di produzione Dygra Films.