Opere

L’Eroe, parte seconda

l'eroe2_cover_provv_web

Nel secondo volume del capolavoro di David Rubín prosegue la parabola di Eracle: dalla rabbia di una dea tradita alla disperazione di una donna innamorata ma annientata nel corpo e nello spirito – tra questi due punti si tende la storia di un semidio al di sopra di tutti per forza e resistenza, in balia del destino come qualsiasi uomo, grande eroe come pochi.

Il mito greco e l’immaginario dei videogiochi, gli echi di maestri come Jack KirbyFrank Miller e Osamu Tezuka e la riflessione sul senso dell’esistenza umana in un momento storico di crisi, tutto confluisce nelle ultime trecento pagine del graphic novel che in Spagna è diventato Mejor cómic nacional 2012 (premio dei lettori di Entrecómics).

(Leggi l’intervista all’autore)

DI PROSSIMA USCITA

 

L‘Eroe

prospero_eroe_cov_lr

David Rubín catapulta Eracle, l’eroe classico per eccellenza, in una dimensione moderna e futuristica in cui gli dei dell’Olimpo da bambini collezionano action figures dei comics e da grandi utilizzano telefoni cellulari e iPod, mentre maxischermi tv trasmettono le loro avventure.

Tra linee cinetiche e colori accesi, inquietudini molto umane e imprese strenuamente titaniche, ecco scorrere le prime trecento pagine del capolavoro di David Rubín: Eracle, semidio fin troppo umano, compie imprese eccezionali agli ordini del perfido Euristeo secondo le volontà di una dea ferocemente avversa. Le fatiche dell’eroe, presentate con uno stile grafico che omaggia Jack Kirby e il grande fumetto supereroico, diventano una metafora della condizione umana.

Chi è l’eroe? – questa è la domanda che il primo volume del dittico de L’Eroe lascia in sospeso. (Sfoglia l’anteprima)

Romeo & Giulietta

romeogiulietta_cov_lrA Verona la rivalità fra Montecchi e Capuleti non impedisce a Romeo e Giulietta di innamorarsi e coronare la loro unione, a qualunque prezzo.


Amore e odio, passione e rancore, purezza e vendetta: la storia d’amore diventata leggenda diviene uno struggente graphic novel di David Rubín.

(Sfoglia l’anteprima)

 

 

 

La sala da tè dell’orso malese

cover_rubin_web

L’orso Sigfrido è bravissimo nel preparare e inventare tisane, infusi e strani liquori. La sua sala da tè è un punto di ritrovo di personaggi alquanto pittoreschi che, con il pretesto di bere le sue specialità, cominciano a raccontargli la loro vita. Un intreccio di storie, a volte felici a volte tristi, sempre poetiche, sicuramente visionarie, trasformano il locale di Sigfrido in una sorta di ambulatorio psico-animico.

La malinconica impalpabilità dei racconti crea un contrasto di notevole impatto con la prorompente vitalità dello stile grafico tipico di Rubín, che proprio con questo graphic novel ha vinto il Premio Autor Revelación al Salón del Cómic de Barcelona 2007.

(Sfoglia l’anteprima)

Dove nessuno può arrivare

dove_nessuno

La titanica umanità e l’immenso amore di un uomo in lotta contro le forze oscure della mente e della realtà: una storia intensa, poetica e struggente in cui i concetti di eroe e di perdente, apparentemente opposti, sono indissolubilmente legati.David Rubín illustra con maestria un universo narrativo pieno d’amore e solitudine, desiderio e illusione, gioia e sofferenza. Attraverso piani multipli di lettura e una magistrale padronanza dei ritmi (e dei silenzi) narrativi ci porta proprio là dove nessuno può arrivare.

(Sfoglia l’anteprima)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: